leggere: passatempo o…

Sono molto felice che Emma mi abbia inviato un suo prezioso contributo sulla lettura. Lo potete leggere nei commenti recenti.

In questi giorni sono a Barcellona (per fortuna, a giudicare dalla bufera di neve e gelo scatenata in Italia in questa settimana). Fa molto freddo anche qui, e quando fa così freddo verrebbe proprio da pensare che non ci sia meglio di un buon libro da leggere al calduccio, in casa.

Ma ha ragione Emma. la lettura ancora oggi (ANCORA!) è considerata per molte persone una noia. Non riesce neppure a diventare un passatempo. Addirittura Valentina, che ha scritto un simpatico commento, aggiunge che qualcuno pensa che leggere si una roba da matti! (a proposito, Valentina, dammi del TU)

Ora, io posso capire che quando io ero una bambina i libri fossero una specie di rarità e la lettura fosse considerata una grande fatica. Stiamo parlando dello scorso secolo!!! Stiamo parlando di anni in cui tanta gente non sapeva leggere (!!!) perché fino alla metà degli anni ’70 in Italia c’erano molti analfabeti. Non c’era Internet, non c’erano tablet, non c’erano romanzi per ragazzi così divertenti, ben illustrati, vari, contemporanei come quelli di oggi. Noi, quelli della mia generazione intendo, leggevamo soprattutto i classici, su libri che sembravano mattoni. Comunque sia, io questi mattoni li adoravo e per me la leltura più bella è stata “Le piccole donne” di Louise May Alcott.

Ma oggi, mi domando se chi non legge niente NON SI PERDA QUALCOSA di importante, di bellissimo, di sostanziale. Qualcosa di più che non un divertimento o un passatempo. Perché è vero che la lettura è anche intrattenimento, e ci permette di viaggiare in altri mondi, immaginare, sognare, ma è soprattutto una chiave per conoscere meglio la realtà, gli altri e anche noi stessi.

Le ragazze che hanno scritto in questo blog prima di tutto dimostrano che i forti lettori sanno esprimersi molto bene, sanno dire la loro opinione con grande capacità, sanno scegliere e hanno idee molto chiare. Inoltre, queste ragazze usano la tecnologia per informarsi, sanno accedere ai blog, intervenire, suscitare un dibattito, non limitarsi a mandare ciso ciao e cuoricini.

Bene, il nostro mondo non è più soltanto quello del’immagine. E’ il mondo della comunicazione e dell’informazione, ma bisogna sapersi orientare nella massa di notizie e di contenuti che ci arrivano in continuazione. E’ come un fiume impetuoso in cui dobbiamo saper navigare con consapevolezza per non venire travolti dai gorghi, per non lasciare che ci trascini via. Allora, la lettura possiamo vederla come lo strumento che ci permette di navigare nel modo migliore dal fiume al mare, per prendere la direzione che vogliamo.

Molto più di un passatempo, insomma. Per me, è uno dei modi per non perdere affatto il mio tempo.

Annunci
8 commenti
  1. Emma ha detto:

    Cos’altro dire se non che sono d’accordissimo e sono felice che il mio ‘scritto’ possa far riflettere anche qualcun’altro… Soprattutto grazie di avermi aiutato sulla parola ‘passatempo’. Grazie ancora. Emma

  2. Valentina ha detto:

    Cara Paola non sai come siamo felici io e Emma ( Si, perchè noi ci conosciamo!!! Ed è grazie a lei che ho scoperto il tu blog e ho deciso di scriverti) di sapere che ciò che abbiamo scritto tu l’abbia apprezzato tanto da farne un bell’ articolo!!! Grazie mille!!! Ora ti mado un’articolo che ho scritto sulla differenza tra i libri e i film. Spero ti piaccia!
    Un Bacio
    Valentina
    P.s. Ho comprato il tuo libro “Voglio fare la Giornalista” ma non l’ho ancora iniziato. Ti farò sapere…

  3. Valentina ha detto:

    Ecco Paola questo è un’articolo che ho scritto…
    Spero che ti piaccia

    Libro o film? La diversità tra i due

    Molto spesso a scuola i professori dicono ai ragazzi di leggere un libro. Nella società attuale, però, la maggior parte dei ragazzi delle medie preferisce guardare il film tratto dall’omonimo libro. Ma come si fa a mettere a confronto un bel libro con un film? Certo, i film sono dei veri capolavori dell’immaginazione ma mai come un buon libro letto in poltrona, magari con una coperta sulle gambe e una cioccolata fumante sul tavolino mentre si guarda la neve che scende dal cielo. I libri sono degli oggetti preziosi, inimitabili e insostituibili. Si perché la maggior parte dei film sono tratti appunto da un libro. Ma la storia è completamente diversa. Quando leggi un buon libro ti immagini le persone, i luoghi e ti immedesimi nel personaggio. Leggere un libro è come andare in un altro universo parallelo al nostro, dove tutto è possibile e dove ognuno interpreta le cose a modo suo. Quando invece guardi un film le persone sono così. Punto. Non puoi vedere la protagonista in modo diverso e anche i luoghi sono sempre gli stessi. Se la protagonista è bionda non puoi immaginartela castana o con i capelli fucsia. Lei è bionda. Quando invece leggi un libro ti puoi immaginare tutto ciò che vuoi e che bello commentare un libro con una tua amica e scoprire che lei aveva pensato che la protagonista fosse una bella ragazza, alta, bionda con gli occhi azzurri mentre tu avevi pensato ad una ragazza goffa, cicciotella con gli occhiali e l’apparecchio. Leggere i libri poi è davvero fantastico, aiuta la tua immaginazione ma soprattutto il modo di parlare delle persone migliora e anche quello di porsi con il mondo esterno. Come si può pensare di sostituire un libro con un film? Secondo me è impossibile. Nel mondo attuale, poi, sono nati i libri digitali. Certo, sono un’invenzione fantastica che però non può sostituire i libri Veri. Si perché è bellissimo sfogliare un bel libro per poi riporlo nella libreria di casa tua. E cosa c’è di meglio che mettersi davanti alla libreria e guardare tutti i tuoi libri? Nulla può sostituire questa grande emozione. E finché esisteranno dei ragazzi che amano ancora leggere “in modo tradizionale” i libri non scompariranno.

    Un Bacio
    Valentina

    • lalla ha detto:

      non è vero o si?

  4. Emma ha detto:

    Ciao Vale! Stupendo! 😉 Brava! 🙂

  5. Valentina ha detto:

    Grazie Emma!!!
    Ti Voglio Bene..E spero che sia piaciuto anche a Paola
    Un bacio a tutti
    Valentina

  6. Grazie Valentina, il tuo articolo è bellissimo. Lo apprezzo molto! Come hai visto io parlo spesso dei film, ma i romanzi che ho molto amato difficilmente mi convincono. Hai ragione tu: si rischia la delusione! Ciao
    Paola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: