london book fair

In Italia tanti suonano la campana a morto al libro, eppure qui a Londra la Fiera del Libro non ha nulla del funerale, anzi. Moltissimi grandi editori continuano a proporre volumi cartacei, e non sembrano infastiditi o preoccupati dal fenomeno e-book. Tutti casomai parlano dell’importanza di aumentare la platea dei lettori, questo sì un problema che nel nostro paese si continua a scaricare vuoi sulla scuola vuoi sulle famiglie, vuoi sui giovani smaniosi di telefonare o di chattare o di giocare alla playstation, tutto pur di non leggere.

Un problema a questo punto secolare, perché un tempo i giovani erano distolti dalla televisione e dai perniciosi, devianti fumetti, poi dal computer e dai videogames, oggi dai cellulari e dalla rete. Eh, già. Se non ci fossero distrazioni, se si vivesse tutti in monastero, saremmo tutti lettori come i monaci di un tempo.

Dal momento però che le distrazioni sempre più sofisticate ed efficaci esistono e prolificano, non c’è altro che affidarsi all’educazione e all’instaurare abitudini di lettura. A rafforzare il ruolo centrale della biblioteca e della pedagogia della lettura da sostenere nella scuola. Non c’è altro. In tutto il mondo si fa così.

Quanto alle mode della lettura, è finita quella dei maghi, anzi J.K. Rowling (l’autrice di Harry Potter) giganteggia nella pubblicità della sua ultima fatica letteraria, The casual vacancy, un romanzo per adulti. Anche i vampiri sono andati, ci sono ancora zombi in giro e angeli dark, ma l’immaginario nero edulcorato sembra arretrare. In favore delle storie d’amore, dei diari e di libri di “self-telling”, racconti di proprie storie (che da noi sono per esempio espresse dai volumi sulla depressione della Pivetti e nel memoir di Verdone), cucina a go-go perché in tempi foschi di crisi, intanto si mangia, poi si vedrà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: