giallo napoletano al femminile

Negli ultimi tempi sono prolificati giallisti di sapore locale. Sulla scia della Sicilia di Camilleri e della Bari di Carofiglio, Vichi ha raccontato Firenze con il commissario Bordelli, Malvaldi ha messo in scena vecchietti pisani, Bruno Morchio ha inventato il detective in vespa per strade di Genova, e così via.

Napoli ispira spesso il noir (e si capisce per la presenza della camorra), ma l’originalità di La paura della lince (Rogiosi edizioni, 2012) sta soprattutto nel fatto che lo scrittore è una scrittrice napoletana, qui alla sua seconda prova nel genere, dopo un certo numero di romanzi e saggi. Si tratta di Antonella Cilento, che usa la strategia della suspense per raccontarci Napoli, i luoghi archeologici frequentati soprattutto da turisti stranieri, la sua storia stratificata, prendendo come protagonista del plot che si incentra su un capolavoro misterioso una quarantenne precaria, appena licenziata da un Museo dove, come ormai succede dappertutto, si erano progettate grandi cose e infine si langue nella penuria di risorse. Una ragazza di mezz’età come molte, single che si arrabatta, con un papà vedovo, e d’un tratto con una nipote, figlia di una sorella ex tossica, che a dieci anni le viene affidata dall’assistenza sociale. Pochissimo sex and the city, benché appaia un poliziotto corteggiatore, invece molto affanno tra una supplenza capitata all’improvviso, una famiglia complicata, il furto subito in casa, un omicidio inspiegabile e un domestico cingalese coinvolto…

Al di là della brillantezza della storia, narrata sempre in un registro ironico, più da commedia che da giallo, Cilento ci dà però qualche graffiata della sua capacità di impressionarci attraverso figure surreali, che ricordano Maria Ortese, come una pazza insegnante, sorpresa a miagolare e mangiare scatolette nella ciotola del gatto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: