dogging

Non so se esiste il termine, ma mi pare che sia questo il nuovo sport di moltissimi italiani: dogging ovvero sia star dietro al proprio cane.

Sport molto praticato in montagna, oggi è divenuto anche pratica da spiaggia, sopprimendo le vetuste bocce, le noiose racchette, il faticoso frisbee, e anche il complicato canotto gonfiabile. Invece il cane che scava, corre, fa la gimcana tra gli ombrelloni, punta gli altri cani, scodinzola, ha il vantaggio di far sentire attivo il proprietario che guarda, controlla, fotografa, chiama, soprattutto comanda ricevendo in cambio l’impagabile gratificazione di essere obbedito.

Non avendo velleità costruttive come i bambini, il cane permette di evitare anche l’incubo dei castelli di sabbia o le piste per le palline.

In più, che gioia, con un impegno costante del genere, si può esimersi dal leggere. Non si ha proprio il tempo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: