ricchezza e ignoranza

BaumanIl nuovo libro del sociologo Zygmunt Bauman potrebbe essere quasi il corollario del post precedente. E’ un libretto, si legge benissimo e alla svelta, grazie anche alla consueta chiarezza espositiva e tocca punti nevralgici della nostra società. Il titolo è curioso: “La ricchezza di pochi avvantaggia tutti” Falso! (Laterza). Si parte dunque da un vecchissimo adagio per cui i pochi ricchi sanno costruire lavoro e benessere a vantaggio di masse ignoranti che in questo modo possono evolversi.

Niente di più falso, si leggeva già in Dickens, dove i ricchissimi si guardavano bene da migliorare la vita dei loro sottoposti, non fosse mai che poi pretendessero di vivere bene, abituandosi a una condizione migliore di esistenza. Così, i miliardari sono sempre meno e hanno a disposizione la stragrande maggioranza della ricchezza, con un divario che tende ad approfondirsi sempre di più. Guadagni stratosferici a top manager anche inetti, contro stipendi sempre più bassi e lo spettro avanzante della disoccupazione generale.

Dunque, l’ignoranza di cui si parlava nel post precedente non è che la conseguenza di una società dove si propugna la diseguaglianza sociale come valore: chi è ricco lo è per bravura e talento e grinta, e chi è povero è spesso colpevole di esserlo, perché non si parla più di pari opportunità in partenza e cioè una formazione buona per tutti, che sappia dare strumenti uguali, sostegno, incoraggiamento, e una capacità di discernere e orientarsi.

Trionfa il modello competitivo e consumista, individualista, narcisista. Ma davvero è divertente, piacevole, starsene tutti soli in una tavola imbandita di ogni ben di Dio, con gente affamata fuori dalla porta o non è meglio una tavolata di amici, con cibi semplici da condividere?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: