commedia in minore

commedia-in-minoreCommedia in minore di Hans Keilson è, come dice il titolo, una commedia all’interno di una tragedia, quella dell’occupazione nazista dell’Olanda nella seconda guerra mondiale e del rastrellamento degli ebrei. Ma, a differenza delle commedie che finiscono bene, questa ha un finale curioso e benché racconti del buon cuore e della generosità di una coppia appena sposata e benestante, che ospita segretamente in casa un maturo signore ebreo, sa anche dispiegarne i lati ambigui, d’ombra, quando l’ospite all’improvviso muore di malattia e dunque svanisce l’idea, a fine guerra e fine pericolo, di mostrare al mondo di aver fatto la propria parte di resistenza all’invasore e di difesa dei deboli.

Non solo: quella morte metterà a rischio i due giovani, che si trovano a provare, sebbene per poche settimane, la vita del fuggiasco clandestino, finalmente sentendo, nel vivere sulla propria pelle la paura, più vicino l’uomo che è stato per molti mesi sotto il loro tetto e che pure non hanno mai conosciuto bene. Mi rendo conto che detto in questo modo, sembra che il romanzo (e il suo autore, lo psicanalista ebreo tedesco, scomparso a 101 anni lo scorso anno) faccia dell’ironia su chi aiuta il prossimo o chi, in momenti tanto difficili, si adoperi per chi è in pericolo di morte, mettendo a repentaglio la propria vita.

In realtà, la forza e la novità di questo libro stanno nel gioco del rovesciamento dei punti di vista, e nelle umanissime debolezze di deficit di comprensione, in una tragedia troppo grande e incomprensibile, ( e direi lontano dall’eroismo o dalla retorica della bontà assoluta) di quelli che affrontarono e osteggiarono il male anche con piccoli, significativi, incidenti comportamenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: