telemaco

complesso-telemacoLo psicanalista Massimo Recalcati ci aiuta a orientarci in una società dominata dal narcisismo, da un individualismo infantile e regressivo, dove si è abbandonata una legge alla quale siamo sottomessi tutti come esseri umani, la “Legge della Parola”, che delimita e regola l’esperienza umana, permettendo di controllare e liberarsi dalla violenza, dall’angoscia, dalla depressione.

Questo suo ultimo volume di riflessioni, “Il complesso di Telemaco” (Feltrinelli), dopo i suoi illuminanti volumi dedicati alla figura del padre, ci accompagna dentro la relazione genitori-figli, dal punto di vista dei giovani, dei figli che spesso sono “capofamiglia”, considerati spesso “partner” o “amici” da adulti non cresciuti, che rifiutano il ruolo di maturità che gli compete, genitori che non vogliono essere o fare i genitori, ma eterni ragazzi.

Proprio ieri sera in televisione ho visto un intervistato che definiva il nuovo premier “un ragazzo come noi”: quarantasei anni e uno è sempre ragazzo, con capelli (se ne ha) incanutiti, in jeans e scarpe da ginnastica sporche. Per carità: dal momento che nonni venerabili hanno preso il posto dei padri, è chiaro che i padri sono ragazzi e i figli una specie di nulla, dal momento che nessuno lascia loro il posto, o come dice Recalcati “non assume le conseguenze simboliche della loro parola”. Così, milioni di giovani, ammonisce lo psicanalista (e chi è genitore sa che è vero, avendone la diretta esperienza) vivono come prigionieri volontari nelle loro camerette, senza desideri, né prospettive, senza possibilità di avvenire, in un presente di godimento obbligatorio, nella “dispersione ludica”. Sono dei Telemaco diseredati che popolano la “scura notte dei Proci”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: