miele

mielePer essere il film d’esordio alla regia di Valeria Golino, Miele dimostra una grande capacità filmica, una sicurezza e un’originalità di sguardo insolite nel panorama di commediucole italiane, Oltretutto, Golino sceglie una storia difficile, che potrebbe pure scatenare chissà quale vespaio, se non fosse che oggi troppi sono i problemi sul piatto sociale, e troppo frastornata è la gente da un discutere che è diventato tutto politico e pochissimo culturale, anzi, ormai la scena politica ha messo in ombra tutto il resto, figurarsi il povero cinema italiano boccheggiante.

Ma Golino, con questo bellissimo film sull’eutanasia (o sul senso della vita se vogliamo) è stata inserita nella selezione del Festival di Cannes, così almeno avrà un pubblico (francese, estero) attento e partecipe, che potrà apprezzarla e che magari, in quanto donna, la valorizzerà di più che non un paese, il nostro, non solo preda dell’anestesia politica, ma preso pure da una furia misogina che non ha eguali.

Davvero ammiro il coraggio di questa attrice bella e intensa, che ha saputo nel tempo scegliere ruoli non banali e che oggi si mette dietro la macchina da presa, per raccontare un personaggio femminile impressionante, che offre una fine dolce (come il miele) a malati terminali o inguaribili. Interpretata da un’androgina Jasmine Trinca, Miele ci guarda con i suoi occhi nerissimi, severi, profondi come la notte, come a domandare a noi – che la vediamo sussurrare ai malati se sono convinti, se non ci hanno ripensato –  se ce la sentiamo di giudicare, e in nome di cosa, chi decide con disperata lucidità la propria fine.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: