cerami

ceramiNon capita spesso di poter incontrare un autore che apprezziamo. Ancor più di rado possiamo incontrare qualcuno che reputiamo un maestro, un autore che ci ha insegnato qualcosa, che ci ha permesso di crescere e riflettere. Sono stata fortunata. Vincenzo Cerami ho avuto modo di incontrarlo, e di dirgli quanto mi era servito, per il mio lavoro di scrittrice e di formatrice, il suo libretto preziosissimo “Consigli a un giovane scrittore” (Einaudi, 1996).

Tutt’oggi questa guida chiara, precisa, che con leggerezza offre a tutti i rudimenti della narratologia in termini accessibili, resta uno dei pochissimi libri che sanno dare indicazioni pratiche, veri e propri consigli, a chi vuole scrivere narrativa o vuole tentare la strada della sceneggiatura. Pochissimi davvero, in Italia, dove moltissimo invece desiderano scrivere e spesso di cimentano con grande spensieratezza e pure un po’ di beata incoscienza, inciampando subito nelle piccole o grandi trappole del racconto.

Magari si potrebbe approfittare dell’estate per procurarsi questo delizioso libro che io ho letto e riletto (certe pagine le so persino a memoria) e che non è invecchiato mai nei suoi quasi vent’anni di glorioso servizio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: