migranti

migrantiQuando si parla di “immigrati”, e purtroppo se ne parla solo dopo tragedie, bisognerebbe tener conto di alcuni dati che possono aiutarci a capire meglio un fenomeno inarrestabile e che magari ci aiutano a riposizionarci: secondo le stime ufficiali dell’AIRE (Associazione Italiani Residenti all’Estero) ci sono oltre quattro milioni (per la precisione 4.341.136) di italiani residenti all’estero, con un incremento del 3,1% in più quest’anno rispetto al 2012 e del 5% in più rispetto al 2011, quindi in crescita costante. Queste percentuali che sembrano basse significano centinaia di migliaia di persone, soprattutto giovani, che sono andati via da un paese che offre poco o nulla (in questo grafico ci sono le cifre regione per regione dell’ultimo anno rispetto al 2007)

I dati che ho sopra riportato sono stati presentati lo scorso 3 ottobre a Roma dallo studio della Fondazione Migrantes. Ecco cosa intendo per riposizionarci: siamo terra di migrazione, e dobbiamo tenerne conto, dobbiamo attrezzarci, fornirci di leggi adeguate, moderne, ripensare l’accoglienza e il lavoro, magari ampliare i campi d’intervento su questo tema, con progetti che coinvolgano i tanti giovani esperti che sono costretti a prestare la loro opera in altri paesi per mancanza, qui, di scelte e percorsi netti. Mi rifiuto di parlare di opportunità che può essere occasionale e comunque è un derivato di decisioni politiche.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: