arlecchino

Chi immaginate nei panni di Arlecchino tra gli attori italiani?

Per esempio, direi Elio Germano oppure un comico tipo Giacobazzi, ma sarebbe abbastanza ovvio. Invece, a sorpresa, Arlecchino è interpretato da un attore grande e grosso, bruno, affascinante, che ha magistralmente vestito i panni di uomini duri e spietati, come il Libanese in Romanzo Criminale o duri e sportivi come Regazzoni in Rush.

Favino_arlecchino--190x130Sì, si tratta di Pierfrancesco Favino che ha prodotto e curato la regia di Servo di due padroni (da Goldoni), dove recita la parte di un Arlecchino moderno, ma sempre veneto, affamato, furbastro, e con una vocetta di testa che mostra ancora una volta l’ampia gamma recitativa, la versatilità e la qualità di uno dei nostri migliori attori.

Il quale ci offre un tocco di Broadway con uno spettacolo ricco, brillante, cantato e ballato, con musica dal vivo di un quartetto formidabile, e una compagnia che funziona alla perfezione. Due ore e mezza che volano in un teatro pieno di ragazzi, finalmente. E soprattutto con un’operazione intelligente, di collocazione storica agli anni ’30 di musichette allegre, radio, trii femminili, tra camicie nere che compaiono sullo sfondo, a dare qualche sprazzo di storia di una cultura italiana che ha sempre dovuto sottostare a censura, cercando possibili scappatoie in sottintesi o doppi giochi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: