vacanze

Un po’ difficile dire che sono stata in vacanza. Visitare un paese diverso, con le sue attrattive (turistiche) ma soprattutto i suoi aspetti contraddittori, con il contatto quotidiano, diretto con la gente, nelle strade e nei locali dove non vanno i turisti, ficcare il naso nel retrobottega, e camminare camminare sempre in mezzo a tutti, non è qualcosa che ti fa essere “vacante”, ma molto presente. E anzi, ti impone di attivare la comprensione e la compassione, per l’umanità che non è mai in vacanza, ma vive sempre seppellita in bugigattoli senza aria e senza sole, o cucina tutto il giorno o pulisce tutto il giorno. Donne e uomini legati alla schiavitù di un lavoro che non li ripaga mai, non permette loro di essere anche soltanto un po’ liberi.

donna velataE scusate se non credo alla fiaba che ogni tanto sento dire della donna islamica che comanda ed è padrona. Forse in casa e forse se è molto ricca. Io tutte queste signore intabarrate in semplici e poveri abiti lunghi fino ai piedi, con il foulard, con le ciabatte ai piedi (alcune in chador come in questa foto, se riuscite a distinguere la sagoma seduta in un giardino di cactus) non le ho viste padrone di niente, né ho visto donne nei negozi o tenutarie di locali, né di alberghi (l’unica era una signora francese). Invece le ho viste in cucina, spellare polli, pulire, lavare panni, impastare e friggere nelle friggitorie, e nei ristoranti mai servire a tavola, quello lo fa l’uomo. Le ho viste con i bambini, fare le mamme, le nonne, imboccare bambini anche grandi a tavola, sempre ripiegate verso qualcuno, mai in posizione eretta, a testa alta. Se questo è comandare, è avere potere, come mai gli uomini non ci tengono ad averlo? Poveretti, loro preferiscono, come ho visto, brigare, maneggiare mazzette di soldi, discutere, giocare a biliardo o guardare la partita in tv rigorosamente tra uomini nei bar. Umilmente si piegano a governare e gestire l’economia, il commercio, la scuola, la religione, per lasciare che le donne possano comandare il niente.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: