Leggere? Facile: ad alta voce

0FBBB8E7-5A0E-4486-9149-7743AD4C1C4E

Promuovere la lettura è proprio un’impresa difficilissima, se anche una delle più importanti esperte di comunicazione, Annamaria Testa, dichiara al pubblico attento di Ragusa, una settimana fa, che il gesto più efficace per incuriosire i più giovani è la lettura ad alta voce.

E niente. Speravo che chi si presenta come una persona il cui lavoro è “suscitare desideri” fornisse magari qualche proposta in più, qualche strategia d’immagine e di comportamento.

Per esempio: Tullio De Mauro, tanti anni fa, consigliava ai prof di entrare in classe con un libro in mano, poggiarlo sulla cattedra, dire ai ragazzi che era il libro che stava leggendo e che si portava sempre dietro…

Per esempio trovare testimonial della lettura tra i beniamini dei giovani, sportivi o attori o performer… E magari fotografarli mentre leggono dietro le quinte o in viaggio o al bar…

Per esempio inventarsi qualche programma televisivo decente, che non sia una passerella di scrittori pieni di sé, ma che punti su interviste in “pillole” e booktrailer, magari realizzati dai ragazzi che, vi posso assicurare, sono formidabili.

Per esempio far leva sui luoghi del leggere, le nostre bellissime biblioteche e le librerie con i caffé e i tavolini, mostrandoli pieni di gente che si incontra e si scambia consigli.

Insomma: suscitatori di desideri, inventatevi qualcosa! Leggere ad alta voce è bello e utilissimo e individuale. Voi potete fare di più.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: